Libra e la Cucina Evolution

 

Da appassionata di cibo e cucina sono sempre alla ricerca di cose nuove ed esperienze particolari.

Quando viaggio cerco di guardarmi intorno per trovare situazioni che mi possano regalare una esperienza nuova, ma stavolta ho trovato dietro l’angolo, a pochi passi da casa, un posto che  mi ha davvero incuriosita.

Si tratta di Libra, in via Testoni a Bologna, un nuovo ristorante che applica la filosofia della Cucina Evolution. Di che si tratta? In poche parole i piatti proposti sono preparati secondo i più moderni principi della nutrizione che rendono le pietanze presenti sul menù gustose ma sane, con meno calorie, sale, zucchero e grassi.

Grazie a particolari tecniche di cottura e conservazione e all’accostamento fra gli ingredienti, gli chef riescono a preparare piatti ricchi di vitamine, sali minerali, fibre e antiossidanti.

Ovviamente io mi sono immediatamente chiesta: e il gusto? Generalmente alla parola benessere in cucina si associa una idea di cucina scialba e poco appetitosa, invece da Libra sul menù ci sono anche la carbonara e il tiramisù! E tre portate, dolce compreso, non superano mai le 800 calorie, una pacchia per chi, come me, cerca sempre di stare in forma, ma fa fatica a rinunciare alle tentazioni.

Ma come si fa a preparare una carbonara light? Gli chef, seguendo i dettami di Cucina Evolution e della nutrizionista Chiara Manzi sua ideatrice, preparano il condimento di una porzione solo con mezzo tuorlo, invece che con il canonico tuorlo intero, aggiungono una fibra derivata dalla cicoria, l’inulina, che aiuta il mezzo tuorlo a montare e garantisce un apporto importante di fibra, sgrassano completamente il guanciale e aggiungono un pizzico di curcuma che, quando è unita al pepe e ad un vettore grasso, aumenta notevolmente  tutte le sue straordinarie proprietà tra cui quella dimagrante.

Vi assicuro che il risultato è ottimo e ci si alza da tavola leggeri e senza sensi di colpa.

E vi pare poco????

 

1 dicembre 2017

Lascia un commento